Venerdì, 22 Feb 2019
You are here: Home
18 gennaio 2019 PDF Stampa E-mail

 

 

 

XXXIIIª STAGIONE CONCERTISTICA 2018-'19

18 Gennaio 2019 ORE 20.45 - TEATRO REMONDINI



ALESSIA TOFFANIN, pianoforte
"uno sguardo al contemporaneo”

 

MAURICIO KAGEL (1931-2008)
MM51
        
GEORGE CRUMB (1929)
A Little Suite for Christmas, A.D. 1979
        
CLAUDIO AMBROSINI (1948)
Nuova Opera per toy piano e pianoforte 
( prima esecuzione assoluta)                                   

KARLHEIZ STOCKHAUSEN (1928-2007)
Klavierstuck XIII    
        


ALESSIA TOFFANIN. Si è diplomata in pianoforte al Conservatorio “C.Pollini” di Padova con Adriano Mantoan e in seguito si è perfezionata con Vincenzo Pertile e con Eugenio Bagnoli per la musica da camera. Ha proseguito i suoi studi musicali presso il Conservatorio di Rovigo conseguendo con Lode il Diploma Accademico di II Livello in Musica da Camera e il Diploma in Musica Vocale da Camera con Lode e Menzione d’Onore. Presso il Conservatorio di Adria si è diplomata in Canto ramo didattico con il massimo dei voti. Ha raccolto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali come solista e in duo pianistico: Primo premio Assoluto ai concorsi “Città di Albenga”, Festival internazionale “Città di Bardolino”, “Città di Stresa”, menzione speciale al Concorso nazionale “K. Czerny”, miglior classificato al Concorso internazionale “Roma’90”. Presente in importanti Festivals internazionali tra i quali il Festival “Les Musiques” di Marsiglia, il Festival “Ensems” di Valencia, la Biennale di Venezia. Ha tenuto concerti in molte città italiane ed estere. Collabora stabilmente con il gruppo Interensemble di Padova e con il Quartetto Paul Klee con i quali si dedica alla musica del ’900 e d’avanguardia, presentando molte prime esecuzioni. Alessia ha ottenuto un dottorato di ricerca presso l’Università di Evry (Parigi) e sotto la guida del pianista musicologo Jean-Pierre Armengaud ha potuto approfondire il repertorio a lei particolarmente caro e congeniale legato alla Parigi dell’inizio Novecento. In duo con il violinista Alessandro Fagiuoli ha realizzato molte prime esecuzioni, nonché alcune registrazioni discografiche per l’etichetta Blue Serge comprendenti opere di Ravel, Debussy, Satie, Milhaud, Stravinsky, Antheil, Messiaen. Sempre per l’etichetta Blue Serge ha inciso la musica da camera di Ugo Amendola per un CD monografico. Con Interensemble ha inciso per le case discografiche Cramps, Rivoalto, Taukai. E’ docente di Accompagnamento pianistico presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia.

 

 

 

 

 

 
16 dicembre 2018 PDF Stampa E-mail

 

 

XXXIIIª STAGIONE CONCERTISTICA 2018-'19

Domenica 16 Dicembre 2018  

 

JÖRG DEMUS, ambasciatore della Cultura Musicale europea

Ore 16.00: Incontro - conversazione  con il celebre pianista  che interloquirà con il pubblico, ripercorrendo i momenti salienti della sua carriera e rendendo omaggio ai suoi maestri, tra cui in particolare Arturo Benedetti-Michelangeli, pianista insigne, con filmati e immagini;  Arturo Benedetti Michelangeli, a ventidue anni dalla scomparsa, appare sempre più un pianista di valore assoluto nel panorama del XX secolo. Conservarne la memoria è di estrema importanza, non solo per il mondo della Musica.

ore 20.45 Concerto di JÖRG DEMUS: musiche di Debussy, omaggio nel centenario della Morte

Giornata commemorativa in collaborazione con il

Centro di Documentazione “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia

 

Recital-Memorial di JÖRG DEMUS, pianoforte

CLAUDE DEBUSSY (1862 - 1918) nel centenario della morte

 

Suite Bergamasque; Les Images, I e II libro; Children's Corner; Preludi

 

 

JÖRG DEMUS, celebre pianista e docente austriaco, ha intrapreso lo studio del pianoforte a sei anni. Al Conservatorio di Vienna ha studiato pianoforte con Walter Kerschbaumer, organo con Karl Walter, direzione d’orchestra con Hans Swarowsky e Josef Krips, composizione con Joseph Marx. Si è diplomato a diciassette anni nel 1945 e ha seguito corsi di perfezionamento con i più grandi pianisti dell’epoca: Yves Nat, Walter Gieseking, Wilhelm Kempff, Edwin Fischer e Arturo Benedetti Michelangeli. Nel 1956 si è imposto al Concorso “Busoni” di Bolzano, iniziando così a tenere concerti in tutto il mondo. Ha suonato con le maggiori orchestre con la direzione di leggendari direttori, tra cui Herbert von Karajan, Wolfgang Sawallisch, Seiji Ozawa, André Cluytens, Josef Krips e molti altri. Nel corso della sua lunga e brillante carriera ha inciso più di 350 dischi, comprendenti fra l’altro l’integrale di Schumann e di Debussy, e capolavori di Bach, Beethoven, Mozart, Haydn, Schubert, Franck. Ha spesso suonato in concerto e inciso musica da camera e ha collaborato con celebri cantanti, tra cui Dietrich Fischer-Dieskau, Elisabeth Schwarzkopf, Elly Ameling e Peter Schreier; ha inoltre accompagnato violinisti e violoncellisti ed eseguito musica per pianoforte a quattro mani o per due pianoforti. Ha curato revisioni critiche di musica di Chopin e di Debussy. Come compositore, ha scritto musica da camera e musica pianistica. Molte sue incisioni hanno ottenuto premi internazionali; nel 1977 l’Accademia Beethoven di Vienna gli ha conferito il Beethoven-Ring, seguito nel 1979 dalla Medaglia di Mozart da parte della Mozart Gemeinde di Vienna. Nel 1981 ha ricevuto una laurea honoris causa dall’Università di Amherst e nel 1986 il premio Schumann di Zwickau. Esperto conoscitore di strumenti antichi, affianca l’attività di concertista a quella di insegnante in corsi di perfezionamento. Come studioso, ha pubblicato numerosi saggi, raccolti nel 1967 con il titolo di Abenteuer der Interpretation (Avventure nell'interpretazione) e nel 1970 ha curato, assieme a Paul Badura-Skoda, un’analisi con pubblica esecuzione delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven. Ha presieduto la giuria dell'edizione 2015 del Concorso pianistico internazionale “Ferruccio Busoni” di Bolzano

 

 

 

 
24 novembre 2018 PDF Stampa E-mail

 

 

XXXIIIª STAGIONE CONCERTISTICA 2018-'19

Sabato 24 Novembre 2018 ore 20.45 - Teatro Remondini

 

 

 

ACCADEMIA D’ARCHI ARRIGONI

direttore: DOMENICO MASON

GILLES APAP, Violino solista

 

WOLFGANG A. MOZART (1756-1791)
Concerto per Violino e orch. N. 3 KV 216 in Sol magg.

 

MELODIE TRADIZIONALI nell'elaborazione di G. APAP                

 

ANTONÍN DVORÁK (1841-1904)
Serenata per archi in Mi magg. op. 22

 


GILLES APAP. È stato definito da Yehudi Menuhin come "vero violinista del 21° secolo" per il suo virtuosismo, il suo approccio singolare alla musica e la capacità di portare allegria in ogni sala da concerto. Affronta il repertorio classico standard combinandolo con i generi più svariati dal jazz al folclore di tutte le parti del mondo riuscendo a mettere insieme un programma che fonde insieme stili musicali diversi.  Nato in Algeria da una famiglia francese, comincia a far musica fin dall'età infantile cominciando a studiare in Francia. Si trasferisce poi in America frequentando il Curtis Institute della California. Già agli inizi della sua carriera decise di essere indipendente dalle costrizioni dell'industria musicale internazionale, scegliendosi una via non convenzionale propria. Come solista ha suonato con le orchestre più rinomate; con suoi gruppi particolari (violino, fisarmonica, cymbalon e altri strumenti esotici o antichi) presenta brani classici di Vivaldi, Ravel e Bartok mescolati con melodie popolari e jazz. Dopo aver partecipato all'International Menuhin Competition in 1985, Gilles ha stabilito un saldo legame di collaborazione con Yehudi Menuhin.

 

L’ACCADEMIA D’ARCHI ARRIGONI con sede a San Vito al Tagliamento (PN) nasce nel 2009 e si rivolge ai giovanissimi talenti nell’ambito della musica da camera e di quella orchestrale. Deve il suo nome al musicista-compositore di origine sanvitese Gian Giacomo Arrigoni (1597-1675) e si ispira alla grande scuola violinistica di tradizione russa che è stata per tutto il secolo scorso e particolarmente nella seconda metà dello stesso, la più geniale e innovativa a livello internazionale. Per la sua specifica attività didattica, si affida a docenti quali Lea Birringer e Svetlana Makarova per il violino, Simone Briatore per la viola e del M.o Domenico Mason per la musica da camera e orchestrale e vanta l’insegnamento e il coordinamento di uno dei migliori  didatti e violinisti a livello mondiale, il M.o Pavel Vernikov. L’ORCHESTRA GIOVANILE annovera, all’interno del suo organico, la presenza di diversi vincitori di Concorsi violinistici nazionali e internazionali; vanta collaborazioni con rinomati artisti quali Pavel Vernikov e Natalia Gutman. Spazia dal barocco bachiano, alla musica contemporanea edita ed inedita, dal jazz alla musica leggera e perfino al tango, collaborando anche con gruppi musicali e solisti famosi.

 

DOMENICO MASON. Si è diplomato brillantemente in violino presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine. Ha seguito i corsi di musica da camera presso la Fondazione Musicale “S.Cecilia” di Portogruaro, dove si è perfezionato con i M.i Vernikov, Berinskaja e Volochine e con il M.o Fuks presso l’Indiana University di Bl oomington negli Stati Uniti. Ha collaborato con le Orchestre di Belluno, Udine, Castelfranco, gli Archi di Firenze, l’Orchestra di Venezia, l’Orchestra del Teatro Lirico G.Verdi di Trieste, la FVG Mitteleuropea Orchestra con le quali ha tenuto numerosi concerti  in Italia e all’estero e con famosi Direttori e solisti. Ha conseguito la Laurea in Scienze dell’Educazione indirizzo Musicologico presso l’Università di Trieste con il massimo dei voti e la lode, ed è stato co-autore, insieme ad Umberto Berti del libro l’Assoluto Microcosmo – L’op. 91 di J. Brahms” edito dalla Casa Editrice Zecchini di Varese. Insegna violino e musica da camera presso la Fondazione Musicale di Portogruaro ed è Docente di Violino ed esercitazioni orchestrali presso l’Accademia d’Archi Arrigoni di San Vito al Tagliamento del quale è stato socio fondatore. E’ del luglio 2014 l’uscita di un CD allegato alla prestigiosa rivista di musica classica Amadeus (con copertina dedicata) con musiche inedite del compositore Federigo Fiorillo. E’ stato Segretario artistico del Festival internazionale di Musica da camera di Portogruaro e dell’Accademia Violinistica Europea di Castel S.Pietro (Bo) diretta dal M.o Pavel Vernikov. In collaborazione con quest’ultimo è stato Responsabile e Segretario Artistico dell’International Music Festival di Eilat (Israele).

 

 
Eventi in altre sedi: Claude Debussy - l'opera pianistica PDF Stampa E-mail

 

 

 

EVENTI IN ALTRE SEDI


Cappella Mares di Villa Ca' Erizzo - Luca  
in collaborazione con il
CONSERVATORIO DI MUSICA “BENEDETTO MARCELLO” di VENEZIA
e con la FONDAZIONE LUCA-MUSEO HEMINGWAY E DELLA GRANDE GUERRA

Claude Debussy (1862-1918) nel centenario della morte
l'opera pianistica:


DOMENICA, 28 OTTOBRE 2018, ORE 17.30
PETITE SUITE (1888-1889), L’ISLE JOYEUSE ,  
IMAGES I° L.,ÉTUDES, PRÉLUDES I° LIVRE


DOMENICA, 4 NOVEMBRE 2018, ORE 17.30
SINFONIA IN SI MINORE , SUITE BERGAMASQUE,
ESTAMPES, PRÉLUDES, II° L.


Nell'interpretazione degli allievi delle Classi di Pianoforte di Muriel Chemin, Igor Cognolato, Isabella Lo Porto, Gianluigi Polli, Massimo Somenzi, Gabriele Vianello

 

 

 
PDF Stampa E-mail


 

33ª STAGIONE CONCERTISTICA 2018-2019
CALENDARIO SINTETICO DELLE MANIFESTAZIONI

 

Bassano d. G., Teatro REMONDINI, via SS. Trinità, 8 - ore 20:45
27/10/2018, LISS AMADO, canto e chitarra; PAOLO PREVEDELLO DELLISANTI, pianoforte digitale; DOMENICO SANTANIELLO, contrabbasso: " I classici Latino-americani”, le più amate canzoni iberoamericane


24/11/2018, ACCADEMIA D’ARCHI ARRIGONI dir. da DOMENICO MASON; GILLES APAP, violino solista. La Musica nelle sue molteplici manifestazioni: classica, jazz, folclore... virtuosismo e spettacolo


16/12/2018, JÖRG DEMUS, pianoforte: musiche di Debussy nel centenario della morte. Nel pomeriggio (alle ore 16.00) il grande pianista ricorderà con filmati e immagini il suo altrettanto grande maestro Arturo Benedetti Michelangeli e dialogherà col pubblico. Avvenimento in collaborazione con il Centro di Documentazione “Arturo Benedetti Michelangeli” di Brescia. Unica data per la Regione Veneto!

18/01/2019, ALESSIA TOFFANIN, pianoforte : “uno sguardo al contemporaneo”: musiche di Kagel, Crumb, Ambrosini, Stockhausen

22/02/2019, CLARINETT-ENSEMBLE: ROBERTO SCALABRIN, clarinetto e cl. piccolo; ALESSANDRO TOFFOLO, clarinetto; IVAN VILLANOVA, clarinetto e corno di bassetto; ALESSANDRO MUSCATELLO,clarinetto basso: “ Musica e Poesia“: C. Grundman, F. Farkas, G. Gershwin, D. Brubeck ...

15/03/2019 QUINTETTO: DEJAN BOGDANOVIC, GUGLIELMO DE STASIO, violini; PIERRE-HENRI XUEREB, viola; ALAIN MENIEUR, cello; GABRIELE M. VIANELLO, pianoforte : musiche di Ysaye, Casadesus, Chopin, Franck

12/04/2019 DUO PIANISTICO PAOLA e ANNA ACOLEO: musiche di Brahms, Schubert, Mendelssohn 

N.B. Per la sola giornata del 16dicembre 2018: biglietto prezzo unico per tutti (soci ordinari compresi) € 15,00

(valido sia per la conferenza che per il concerto)

Per tutti gli altri concerti al Teatro Remondini:

Ingresso libero riservato agli associati Amici della Musica e ai minori di 14 anni

Ingresso ai singoli concerti per i non soci:

Biglietti: intero € 10,00 ; ridotto € 7,00

Tessera associativa annuale (validità da 1 gennaio al 31 dicembre):

Ordinaria: intero € 50,00 ; ridotto € 40,00 Socio sostenitore € 200,00

Le tariffe ridotte sono riservate ai giovani da 14 a 25 anni e agli anziani sopra i 65; 

ai Soci Amici del Museo e Amici del Teatro Remondini

Le tessere possono venire acquistate al botteghino le sere dei concerti; 

in anticipo richiedendole via e-mail o telefonando ai numeri: 0424 833940 / 339 6051441

 

 

ALTRI EVENTI IN SEDI DIVERSE:

Cappella Mares di Villa Ca' Erizzo - Luca

"Claude Debussy (1862-1918) nel centenario della morte"

L'OPERA PIANISTICA DI CLAUDE DEBUSSY IN DUE CONCERTI:

Domenica 28 ottobre e Domenica 4 novembre 2018 

Interpreti vari del Conservatorio di Venezia

Manifestazioni celebrative in collaborazione con: 

CONSERVATORIO DI MUSICA “BENEDETTO MARCELLO” di VENEZIA

FONDAZIONE LUCA - MUSEO HEMINGWAY E DELLA GRANDE GUERRA

Ingresso libero riservato agli associati Amici della Musica e ai minori di 14 anni

Ingresso ai singoli concerti per i non soci: € 5,00 - Consigliata la prenotazione: tel. 0424 529035; 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - La prenotazione sarà valida fino a 10 minuti prima dell'inizio concerto

 

 

RASSEGNA "MUSICA IN SALOTTO"

Sala della Musica, Bassano, via Barbieri, 23

con la gentile collaborazione della sig.ra Margherita Scarmoncin

Ingresso senza scalini per disabili da vicolo XX settembre, 22

Domenica 13 gennaio 2019, ore 17.30

MATTIAS ANTONIO GLAVINIC , pianoforte: Haydn, Beethoven, Chopin, Prokofjev

Domenica 3 febbraio 2019 ore 17.30

ECLIPSE QUINTET: ELENA NICOLETTI, DANIELE ZANTA, violini; SOFIA KRYZHKO, viola; ESTER VIANELLO, 

violoncello; EMMANUELE ZANTA, chitarra: Pujol, Boccherini, Mirto, Brouwer

Domenica 24 febbraio 2019, ore 17.30

ALESSANDRO SIMONI, flauto; CRISTIANO GAUDIO, clavicembalo: D. Scarlatti, Leclair, J. S. Bach, Corelli...

 Ingresso libero per gli associati AdM "Giorgio Vianello"; per non associati ingresso unico € 5,00 

Consigliata la prenotazione: tel. 0424 833940 / 339 6051441; email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

La prenotazione sarà valida fino a 10 minuti prima dell'inizio concerto

 

 

MUSICA IN LIBRERIA

RASSEGNA “GIOVANI PROMESSE IN MUSICA”

Libreria Palazzo Roberti, Sala degli Affreschi

Domenica 10 marzo 2019 ore 17.30 

ILARIA BERGAMIN, ELEONORA VOLPATO, duo di arpe: Petrini, Franck, Thomas, Poenitz

Domenica 17 Marzo 2019 ore 17.30

PAOLO GAETANO TIRRO, pianoforte: Beethoven, Musorgskij

Domenica 24 Marzo 2019, ore 17.30

AUGUSTO TITO, chitarra: Aguado, Britten, Castelnuovo-Tedesco, Mertz

 

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 2 di 31