Giovedì, 15 Nov 2018
You are here: Home
Gli zar della musica russa: la geografia musicale della Russia tra Ottocento e Novecento PDF Stampa E-mail

XXXª Stagione concertistica 2015/2016 

Cari Amici,

Vi ricordiamo che domenica mattina, 21 febbraio alle ore 11.00 nella SALA DEGLI AFFRESCHI della rinomata LIBRERIA PALAZZO ROBERTI, in Bassano, via Jacopo da Ponte 34, è in programma un incontro con il musicologo prof. Marco Crepet, che, prendendo spunto da alcune composizioni presenti nel programma della nostra XXXa STAGIONE CONCERTISTICA, parlerà sul tema : GLI ZAR DELLA MUSICA RUSSA

LA GEOGRAFIA MUSICALE DELLA RUSSIA TRA OTTOCENTO E NOVECENTO.

 

INGRESSO LIBERO

 

 
18 febbraio 2016 PDF Stampa E-mail

  

  

18 febbraio 2016
QUARTETTO DELLE MARCHE
Quartetto delle Marche


DAVID TAGLIONI, GIUDITTA LONGO, violini;
AURELIO VENANZI, viola; ANDREA AGOSTINELLI, violoncello

 

LINO LIVIABELLA (1902-1964)
Due espressioni liriche (1927) Andante espressivo - Allegro appassionato

NINO ROTA (1911-1979)
Quartetto in do: Allegro moderato – Adagio - Allegro robusto

GIAN FRANCESCO MALIPIERO (1882 – 1973)
Quartetto n. 5 “dei capricci“

GIOVANNI SOLLIMA (1962)
da “Viaggio in Italia”: Zobeide - Federico II°

 


Vivaci aspetti musicali del Novecento si uniscono ad una soffusa poetica: dal Liviabella delle espressioni liriche a Nino Rota, Malipiero e Sollima prende vita la descrizione di un viaggio nella musica che abbraccia il Paese Italiano.

Il QUARTETTO DELLE MARCHE nasce nel 2009 dalla passione  che i suoi quattro componenti hanno sempre nutrito per il Quartetto d’Archi, formazione considerata la regina della musica da camera. I suoi componenti  vantano una intensa attività cameristica  in varie formazioni, dal duo al sestetto; alla musica da camera hanno da sempre affiancato collaborazioni con orchestre come l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, l’Orchestra del Petruzzelli di Bari dove spesso hanno ricoperto il ruolo di prime parti e altre. Il Quartetto delle Marche affronta il vasto repertorio classico-romantico con umiltà, devozione e meticolosa attenzione al testo ed alla sua cifra stilistica, arricchendo l’esecuzione con idee sempre nuove frutto di una ricerca musicale costante e mai paga. Fanno parte del repertorio del Quartetto pagine di autori Marchigiani dimenticati ma che hanno operato in tutta Europa come Venanzio Rauzzini, Luigi Tomasini e Lino Liviabella.  Il Quartetto delle Marche  partecipa ed è presente nelle stagioni concertistiche delle più importanti associazioni musicali italiane collaborando anche con prestigiosi musicisti riscuotendo sempre consensi di pubblico e critica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
21 gennaio 2016 PDF Stampa E-mail

  

  

 

21 gennaio 2016

ENSEMBLE DI MANDOLINI E CHITARRE DELLE VENEZIE

Emanuele Cappellotto, mandolino e maestro concertatore
Massimo Sanapo, Emiliano Scettri,  mandolini
Giulio Sensolo, mandola tenore
Nicola Mazzon, Filippo Favaro, Anna Favaro chitarre

 

Musiche di Rossini, Drigo, Vivaldi, Calace, Hasse, Puccini

 

  

 

Un’aura rinascimentale ed atmosfere particolari tra l’antico ed il moderno accompagnano l’Ensemble di mandolini e chitarre delle Venezie. I diversi stili che caratterizzano ciascun periodo storico sono uniti dalla freschezza e dall’entusiasmo di giovani interpreti nelle suggestive armonie di interessanti strumenti a corda.

L'ENSEMBLE DI MANDOLINI E CHITARRE DELLE VENEZIE - formazione cameristica formata da mandolini, mandole e chitarre - vuole riportare al grande pubblico la sconfinata tradizione italiana di musica "colta" per strumenti a pizzico che proprio in area veneta ha avuto  inizio durante il Rinascimento grazie prima alle famiglie di liutai Tieffenbrucker e Sellas, proseguendo poi nel Barocco attraverso i magnifici concerti per mandolino di Antonio Vivaldi e Johann Hasse, ed i bellissimi strumenti costruiti da Giuseppe Molinari fino ad arrivare ai cammei presenti nelle opere di Ermanno Wolf - Ferrari. L'Ensemble di Mandolini e Chitarre, attività dell'Associazione Culturale Agape, nasce nel marzo 2014 come prosecuzione ed ampliamento della fortunata esperienza del Quartetto a pizzico "Riccardo Drigo" formazione cameristica nata nel 2003 che ha avuto modo di esibirsi presso l'Auditorium Satta di Siracusa, Asolo Musica, Auditorium Canneti di Vicenza, Accademia Galileiana di Padova, Conservatorio di Musica "Cesare Pollini" di Padova.

 

 

 

 

 

 

 
Concerti di gennaio 2016 PDF Stampa E-mail

  

  

 

 

 

 

 

 
10 gennaio 2016 PDF Stampa E-mail

  

  

 

10 GENNAIO 2016
DUO DI VENEZIA

Gabriele Gastaldello viola, Giacomo Miglioranzi pianoforte
(Musiche di Johannes Brahms)

JOHANNES BRAHMS (1833-1897)
Due Lieder trascritti per viola e pianoforte: 
Wie Melodien zieht es mir op. 105 n. 1
Immer leiser wird mein Schlummer op. 105 n. 2

JOHANNES BRAHMS
Sonata in fa minore op. 120 n. 1: Allegro appassionato -Andante un poco
Adagio -Allegretto grazioso -Vivace

JOHANNES BRAHMS
Quattro lieder trascritti per viola e pianoforte:
Verzagen op. 72 n. 4
Feldeinsamkeit op. 86 n. 2
Meerfahrt op. 96 n. 4
Ich wandte mich und sahe op. 121 n. 2

JOHANNES BRAHMS
Sonata in mi bemolle maggiore op. 120 n. 2: Allegro amabile -Allegro
appassionato -Andante con moto

 

  

 

DUO DI VENEZIA. Di recente costituzione il duo è composto da musicisti veneziani, formatisi al Conservatorio Benedetto Marcello, figli di musicisti veneziani. Da qui il nome. Seguita nel proprio percorso dal Trio di Parma presso l'Accademia Internazionale di Duino, la formazione si è distinta in marzo 2015 al Concorso Rospigliosi di Lamporecchio (PT) vincendo un primo premio nella categoria duo. L’esordio nel panorama concertistico è avvenuto nel maggio del 2015.

GABRIELE GASTALDELLO intraprende lo studio del violino in giovane età sotto la guida del padre, concludendo quindi gli studi presso il Conservatorio di Musica Bendetto Marcello di Venezia, sia in violino che in viola. Si perfeziona successivamente in viola col M° Antonello Farulli e M° Hatto Beyerle presso la Scuola di Musica di Fiesole. Sucessivamente col M° Danilo Rossi (prima viola della Teatro alla Scala) e il M° Ilario Gastaldello (ex prima viola del Gran Teatro la Fenice). Nel 2011 frequenta le masterclass sia in musica da camera che in viola presso l’ISA, Internationale Sommerakademie PragWienBudapest. Inizia sin da studente a collaborare con orchestre ricoprendo ruoli da prime parti. Risultato finalista in diversi concorsi e audizioni presso Orchestre Sinfoniche ed Enti Lirico-Sinfonico, ha collaborato con varie orchestre: la Camerata Marciana, l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia; Orchestra Filarmonica Teatro la Fenice e altre presigiose formazioni.

GIACOMO MIGLIORANZI, veneziano, ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio B. Marcello dove si è diplomato nel 1999 sotto la guida di Giorgio Vianello con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, ottenendo la borsa di studio indetta dalla Banca di Asolo e Montebelluna come miglior diplomato dell’anno. Ha studiato composizione con Corrado Pasquotti (con il quale ha seguito negli anni 1997-1998 i corsi estivi organizzati da Belluno Musica), direzione d’orchestra con Alessandro Tortato e Marco Zuccarini; ha proseguito la sua formazione pianistica seguendo le lezioni di Ramzi Yassa all’Ecole Normale de Paris e di Eugenio Bagnoli alla Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Vincitore di concorsi (primo premio al Concorso Internazionale Stefano Marizza di Trieste, secondo premio al Concorso Internazionale A. Rubinstein di Acqui Terme), ha svolto attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche esibendosi  in Italia e all’estero (Trieste, Pordenone, Gorizia, ecc.) ottenendo ottimi consensi di critica e alcuni servizi radiofonici e televisivi (RAI, Radio e TV Capodistria, , TV Nazionale Croata, Telearena). E’ stato invitato a partecipare alla Maratona Bach organizzata dalla Kulturni Dom di Nova Gorica, nel maggio 2000. Varie le registrazioni, tra cui un CD promosso dalle Assicurazioni Generali dedicato interamente a musiche di Schumann. Ha suonato come solista con diverse importanti orchestre. Si è laureato in musicologia e beni musicali con il massimo dei voti e la lode, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

 

 

 

 

 

 

 

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 9 di 30