Lunedì, 17 Giu 2019
You are here: Home
PDF Stampa E-mail

Musica in Libreria
Rassegna Giovani promesse in musica
Libreria Palazzo Roberti
http://www.palazzoroberti.it



Libreria Palazzo Roberti: domeniche di marzo 2014
Bassano, Sala degli Affreschi della Libreria Palazzo Roberti,
via J. da Ponte, ore 17.30,  ingresso libero

 

Domenica, 23 marzo 2014 - ore 17.30
Cristiano Gaudio, clavicembalo

 

J.S.BACH(1685-1750)
dal Clavicembalo ben temperato (libro I):   
Preludio e fuga 1
Preludio e fuga 2
  
J.C.FISCHER (1665?-1746)
dalla suite Uranie: Toccata e Passacaglia 
                                                                       
J.K.O.KERLL (1627-1693)
Suite n° 2 in fa: Allemande - Courante - Sarabande - Gigue
  
J.S.BACH          
Suite francese n° 4: Allemande - Courante - Sarabande - Gavotte - Menuet - Air - Gigue

F.COUPERIN (1668-1733)
dai "Pièces de clavecin": Les moissoneurs (mietitori) -  Les barricades
mysterieuses (barricate misteriose) -  Le moucheron (Il moscerino)

J.P.RAMEAU (1683-1764)
dai "Pièces de clavecin":  Suite in E minor:  Allemande - Gigue en rondeau 1
et 2 -  Musette et Tambourin

D.SCARLATTI
Sonata  K. 252 - Sonata  K. 455

 

 

 

 


     

 

Per scaricare le note di sala del concerto, clicca qui

 

.

 
20 marzo 2014 PDF Stampa E-mail


 

20 marzo 2014 

QUARTETTO DI FIATI DELLA FENICE

Angelo Moretti, flauto, Vincenzo Paci, clarinetto,

Roberto Giaccaglia, fagotto, Claude Padoan, corno

 

 



VINCENZO GAMBARO (1785-1824)
Quartetto No. 1: Allegro - Andantino - Polonese
Quartetto No. 2 : Allegro brillante - Minuetto - Finale, Agitato

*****

GIOACCHINO ROSSINI (1792-1868)
Sonata a quattro No. 4 in SI bemolle maggiore : Allegro
vivace - Andante - Allegretto - 4.

ERNST SPIES (1830-1905)
Eine Fidele Ouverture op. 61: Moderato - Andante - Allegro
Fuge

GIOACCHINO ROSSINI (1792-1868)
Sonata a quattro No. 6 in FA maggiore: Andante - Tema con
variazioni

 

 

 

 


     

ANGELO MORETTI, nato a Roma, si è diplomato presso il conservatorio della sua città sotto la guida di A. Longo. Dal 1980 è primo flauto presso il Teatro La Fenice di Venezia dove si è esibito più volte anche in veste di solista. E’ stato docente di ruolo della classe di flauto presso i conservatori di Castelfranco Veneto e
di Venezia. Collabora da vent’anni con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone.

VINCENZO PACI, diplomatosi con il massimo dei voti in clarinetto presso il conservatorio “V. Bellini“ di Palermo con il M° Di Noto, ha poi approfondito ed ampliato la propria formazione strumentale seguendo gli insegnamenti di V. Mariozzi, A. Marriner e Sabine Meyer, i quali ne hanno sottolineato le qualità tecniche e l'espressività musicale. Ha registrato per Radio 3 Rai e per Sky Classica il concerto K 622 per Clarinetto e Orchestra di W.A.Mozart, versione ricostruita per Clarinetto di Bassetto, eseguito il 2 Aprile 2011 al Teatro la Fenice di Venezia.

ROBERTO GIACCAGLIA, nato a Bologna nel 1969, si è diplomato con il massimo dei voti nel 1988 presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna, sotto la guida del M° L. Para. E’ attualmente Primo Fagotto Solista dell’Orchestra del Gran Teatro “La Fenice” di Venezia, Fagotto Solista de “I Solisti Veneti” e fagottista de “Il Quintetto Bibiena”. Ha ottenuto premi in veste solistica e cameristica in vari concorsi internazionali. Con “Il Quintetto Bibiena" ha recentemente conseguito il “Premio Abbiati” della critica musicale.

PADOAN CLAUDE, nasce a Bruxelles nel 1967. Nel 1988 si diploma in Corno con il massimo dei voti presso il Conservatorio "A. Buzzolla" di Adria sotto la guida del M° Giampaolo Zeri. Vincitore del 1° Premio al Concorso Nazionale di Esecuzione Cameristica di Rovereto. Attualmente è docente titolare della cattedra di corno e corno naturale nonché docente di discipline di informatica musicale presso il Conservatorio Statale di Musica B. Marcello di Venezia.

 

 

 

 
PDF Stampa E-mail

Musica in Libreria
Rassegna Giovani promesse in musica
Libreria Palazzo Roberti
http://www.palazzoroberti.it



Libreria Palazzo Roberti: domeniche di marzo 2014
Bassano, Sala degli Affreschi della Libreria Palazzo Roberti,
via J. da Ponte, ore 17.30,  ingresso libero

 

Domenica, 16 marzo 2014 - ore 17.30
ELEONORA CENTA, pianoforte

 

FERENC LISZT (1811-1886)
Sonetto 123 da Petrarca

MAURICE RAVEL (1875-1937)
Valses nobles et sentimentales

* * *

OLIVIER MESSIAEN (1908-1992)
dai Vingt regards sur l’enfant Jesus: Regard de l’étoile (meditazione sulla stella)
Regard des Prophètes, des Bergers et des Mages (meditaz. sui Profeti, i Pastori e i Magi)  

JOHANNES BRAHMS (1833-1897)
Phantasien op. 116: Presto energico - Andante - Allegro
Appassionato - Adagio - Andante con grazia ed intimissimo
Sentimento - Andantino teneramente - Allegro agitato

 

 

 

 

Per scaricare le note di sala del concerto, clicca qui

 

 

.

 
Intervista a Claudia Irene Tessaro, per gli Amici della Musica "Giorgio Vianello" PDF Stampa E-mail

 

Subito dopo il Concerto a Palazzo Roberti abbiamo deciso di intervistare il giovane talento emergente del violino Claudia Irene Tessaro ed il pianista Pierluigi Piran. Ci troviamo davanti ad una ragazzina timida che fino a pochi attimi prima ci ha meravigliati con la sua grande maturità musicale, oltre che con un virtuosismo ben dosato, incalziamo subito con le domande:

E’ un programma impegnativo e particolare quello proposto questa sera al pubblico bassanese, a cosa è dovuta una scelta così ardita?
Ci sembra giusto dare spazio al quadro della cultura musicale del Novecento, attraverso i compositori che lo hanno caratterizzato, così diversi tra loro e provenienti da Nazioni diverse, proprio per dare una visione globale delle idee musicali in Italia, Germania, Francia, Russia.

La Sonata di Ravel è un banco di prova per un duo di musica da camera, abbiamo moltissime interpretazioni che documentano idee differenti su questo brano, di così difficile esecuzione. Quali sono gli interpreti che vi hanno influenzato maggiormente nell’affrontarlo?
Sicuramente ci sono molte versioni diverse, è importante ascoltare però riuscire a crearsi un’idea personale del brano, è quello che abbiamo fatto, magari prendendo spunti diversi dalle interpretazioni.

Claudia Irene, cosa Le piacerebbe fare, adesso che  inizia a prendere confidenza con il mondo concertistico?
Sicuramente continuare gli studi, a Bologna e magari anche all’estero, ad esempio all’Università di Berlino.

Lei ha studiato con diversi Maestri illustri, tra i quali anche Accardo, ma chi tra loro ha influito maggiormente sulla Sua formazione artistica?
Ognuno tra gli insegnanti con cui ho studiato mi ha lasciato qualche importante insegnamento, anche nelle Masterclass oltre che nei corsi, quello che ha più influito nella mia formazione è stato Cristiano Rossi.

Quali sono gli autori che preferisce suonare?
Mi piace suonare tutto, quelli che prediligo sono Petrassi ed Hindemith.

Il vostro duo è molto affiatato, è da molto che è nato questo sodalizio artistico?
Da circa un anno.

Quale tipo di repertorio preferite affrontare?
Ci piace variare molto, oltre agli autori del Novecento suoniamo volentieri anche i Romantici, di recente abbiamo proposto Schumann ad un Concerto e ci piace proporre anche Beethoven.

Vincenza Caserta
Ufficio stampa degli Amici della musica “Giorgio Vianello”

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Marzo 2014 08:54
 
PDF Stampa E-mail

Musica in Libreria
Rassegna Giovani promesse in musica
Libreria Palazzo Roberti
www.palazzoroberti.it



Libreria Palazzo Roberti: domeniche di marzo 2014
Bassano, Sala degli Affreschi della Libreria Palazzo Roberti,
via J. da Ponte, ore 17.30,  ingresso libero

 

Domenica, 9 marzo 2014 - ore 17.30
CLAUDIA IRENE TESSARO, violino,  PIERLUIGI PIRAN, pianoforte

GOFFREDO PETRASSI (1904-2003)
Introduzione e allegro per violino e pianoforte (1933)
  
SERGEJ PROKOFIEV
(1891-1953)
Sonata per violino e pianoforte n. 2 in Re maggiore op 94/a (1943)
Moderato, Scherzo, Andante, Allegro con brio

PAUL HINDEMITH (1895-1963)
Sonata per violino e pianoforte in do (1939)
Lebhaft (vivace) - Langsam (lento) - Lebhaft - Lebhaft. Fuge (fuga).
Ruhig bewegt (tranquillamente mosso)
  
MAURICE RAVEL (1875-1937)
Sonata per violino e pianoforte in sol maggiore (1927)
Allegretto - Bleus:  Moderato - Perpetuum mobile: Allegro

 

 

Per scaricare le note di sala del concerto, clicca qui

 

 

.

 
« InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine »

Pagina 20 di 32