Giovedì, 15 Nov 2018
You are here: Home > Incontri alla tastiera - Palazzo Sturm 2012
Incontri alla tastiera PDF Stampa E-mail


Novembre 2012
“Incontri alla tastiera”
Bassano del Grappa, Palazzo Sturm via Schiavonetti, 7 ore 16.30
 ingresso libero
in collaborazione con il Museo di Bassano del Grappa
http://www.museibassano.it/Palazzo-Sturm
 

I concerti fanno parte della serie di “Incontri domenicali alla tastiera” sul restaurato pianoforte ottocentesco viennese Skutan di Palazzo Sturm, realizzati in collaborazione con gli Amici della musica “Giorgio Vianello” Bassano del Grappa e il Museo Civico di Bassano del Grappa.

Inizio dello spettacolo alle ore 16.00.

Ingresso libero
solo su prenotazione
Tel 0424 519940
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ricordiamo che l’ingresso, gratuito, dà l’opportunità inoltre di avere il biglietto ridotto per la mostra “Novecento italiano: Passione e collezionismo” al Museo Civico della nostra città.

 

 

4 novembre
FRANCO ANGELERI
, pianoforte
Concerto di inaugurazione del restaurato pianoforte Skutan Vienna seconda metà XIX sec.


      F. CHOPIN Tre Mazurke:
      (1810-1849) in la min. op. 68 n. 2
     in do magg. op.33 n. 3
     in si bem. magg. op. 7 n. 1
     Tre Valzer:
     in mi. bem.  magg. op.  18
     in la min. op. 34 n. 2
     in  do diesis min. op. 64 n. 1

     Improvviso op. 66 (Fantasia Improvviso)
      Sei Studi:
     op. 10 n. 1 - 3 - 12
     op. 25 n. 1 - 7 - 12
     Polacca in do diesis min. op. 26 n. 1
     Notturno in mi bem. magg.  op. 9 n. 2
     Scherzo in do Diesis min. op. 39

Franco Angeleri, diplomatosi con la massima votazione, la lode e menzione speciale a Padova, ha approfondito la sua formazione musicale a Roma e al Mozarteum di Salisburgo, e partecipato successivamente a numerosi  Concorsi Internazionali ottenendo sempre brillanti affermazioni. Di particolare rilievo la conquista del Primo Premio al “Viotti”  di Vercelli, al “Pozzoli” di Seregno e al “Canals” di Barcellona. La sua attività lo ha portato ad esibirsi, oltre che in Italia ed in Europa, nelle Americhe, in Giappone e Sud Africa come solista, con orchestra, in duo con Micaela Mingardo e col figlio Giovanni, Premio Paganini 1997 e a partecipare in quei Paesi  a trasmissioni radiofoniche e televisive. Il suo repertorio comprende i più significativi autori della letteratura pianistica; dal 1970, fra i primissimi in Europa, dedica un’attenzione particolare all’interpretazione  con strumenti d’epoca e modalità esecutive originali. In questa sua veste di interprete, studioso e ricercatore è stato invitato a tenere corsi e seminari e a partecipare a Festivals Internazionali di Musica Antica. E' stato Docente di Fortepiano dal 1982 al 1995 nei Corsi di Musica Antica promossi dalla Fondazione Cini di Venezia. Ha al suo attivo incisioni per  le Case discografiche  Erato Rca, Velut luna, Tactus , Foné, Decca-Oiseau Lyre. Già Titolare di Cattedra di Pianoforte Principale presso i Conservatori di Bologna, Venezia e Padova è ora Direttore della Fondazione Musicale “Masiero e Centanin” e del Museo di Pianoforti antichi di Arquà Petrarca.

11 novembre

TRIO RICCATI
Stefano Pagliari
violino, Marco Dalsass cello, Gabriele M.Vianello pianoforte

GAETANO DONIZZETTI (1797-1848) Trio in mib maggiore -  Largo, Allegretto
Trio in re maggiore - Largo, Andantino e variazioni

SCHUBERT (1797 - 1828) Notturno D897  op.148

LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770-1827) Trio Op.70 "degli spettri"

TRIO RICCATI. Nato dalla collaborazione di tre musicisti veneti, che hanno voluto unire la propria esperienza musicale per interpretare opere scritte per una delle più interessanti formazioni di musica da camera con pianoforte, il Trio Riccati deriva il proprio nome dalla illustre famiglia di matematici e studiosi della musica vissuti nel 1700 a Castelfranco, città in cui il trio si è formato. Il repertorio del Trio Riccati va dal periodo classico fino al XX secolo, valorizzando anche le musiche composte per questa formazione dai principali autori italiani del Novecento. La loro attività li ha portati a svolgere numerosi concerti in varie stagioni musicali italiane, e alla partecipazione alla “XII Settimana della lingua italiana” presso Bratislava (SK).


STEFANO PAGLIARI . Diplomato in violino sotto la guida di G. Volpato, e successivamente in viola, presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto, si è poi perfezionato con docenti e concertisti di fama internazionale, quali F. Gulli, P. Vernikov, Z. Gilels, I. Ozim, S. Accardo. Fin da giovanissimo è risultato vincitore di numerose borse di studio in concorsi nazionali. Ha collaborato anche come prima parte con varie formazioni, tra le quali: Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra da Camera di Mantova, Cameristi del Teatro alla Scala, Virtuosi Italiani, Kremerata Baltica. E' stato per diversi anni primo violino e solista del complesso da camera “Ensemble di Venezia”, ed ha collaborato recentemente con l’Orchestra d’Archi Italiana. Ha suonato per molti anni come prima parte dell’Orchestra da Camera del Festival di Brescia e Bergamo, con la quale ha svolto attività concertistica, anche come solista, presso i più importanti festivals internazionali, suonando in alcune tra le più più importanti sale da concerto in Europa, Americhe, Estremo Oriente. Svolge attività concertistica di musica da camera, ed ha collaborato con artisti come: F. Mezzena, J. Berger, P. Vernikov, A. Meunier, L. Mordkovich. Con il Trio Riccati, da lui fondato insieme al pianista Gabriele Maria Vianello ed al violoncellista Marco Dalsass, ha svolto numerosi concerti in varie stagioni musicali italiane oltre alla partecipazione alla “XII Settimana della lingua italiana” presso Bratislava (SK). Ha al suo attivo varie incisioni discografiche, tra cui i Quintetti con chitarra di L. Boccherini per la “Rivo Alto”.Si è inoltre dedicato allo studio della composizione, ed esegue spesso opere di musica contemporanea.E’ docente di violino presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto.
MARCO DALSASS. Si forma con Enrico Egano, Antonio Janigro e Rocco Filippini e successivamente ottiene il diploma di Eccellenza con Antonio Meneses all’Accademia Internazionale di Biella. Nel 1990 gli viene riconosciuto al Concorso Internazionale di Violoncello “Gaspár Cassadó” di Firenze il premio per la miglior interpretazione di Ciaccona, Intermezzo e Adagio di Luigi Dallapiccola. Si è esibito in tutta Europa, Americhe, Giappone, Cina, ospite a Salle Pleyel di Parigi, Avery Fisher Hall di New York, Ravinia Festival di Chicago, Festival di Salisburgo, Tanglewood – Boston, Teatro Teresa Carreno di Caracas, Scala di Milano. Nel 1993 ottiene un importante riconoscimento dall’Università di Bloomington con il “Trio d’Archi di Venezia”. Dal 1995 tiene il Master di Violoncello al Festival Internazionale di Monte San Savino. È stato invitato e ha collaborato come primo violoncello dall’Orchestra Italiana d’Archi, Teatro “La Fenice” di Venezia e dall’Orchestra del Teatro Regio di Torino. Hanno scritto di lui: "…Marco Dalsass è un violoncellista di talento e suona non solo molto bene ma anche con grande gusto musicale…" (Antonio Meneses). “È stato un grande piacere lavorare con Marco Dalsass” (Yuri Temirkanov). Si dedica al repertorio barocco con strumenti originali collaborando con “La Corte Sveva”, “I Sonatori della Gioiosa Marca”, e NovArtBaroqueEnsemble di cui è socio fondatore.


GABRIELE MARIA VIANELLO inizia gli studi di pianoforte a sei anni con il padre, Giorgio Vianello. Il Ministero della Cultura Bulgaro, in concomitanza con l’Unesco, lo invita ancor quattordicenne a Sofia a suonare quale rappresentante dei giovani talenti italiani. A diciassette esegue a Graz, in Austria, la Rapsodia su un Tema di Paganini di Rachmaninov con l’Orchestra della Hochschule, ottenendo un successo strepitoso. Si diploma nel 1984 con il maestro Eugenio Bagnoli al Conservatorio ” B.Marcello” di Venezia, con la lode e la menzione d’onore. Contemporaneamente al Conservatorio, frequenta il triennio di corsi internazionali estivi di musica da camera tenuti dai Maestri K. Bogino, P. Vernikov. Successivamente, continua il proprio perfezionamento con Maria Tipo alla Scuola di Musica di Fiesole. Delle sei borse di studio ottenute è da menzionare quella del Fondo Respighi presso la Fondazione Cini, all’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia, con la quale ha collaborato per anni alla ricerca sulla musica pianistica italiana del 900. Alle numerose brillanti affermazioni in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, vanno aggiunti i primi premi assoluti nei concorsi di La Spezia e di Taranto. Oltre alle varie partecipazioni a recitals per importanti Associazioni Musicali, ha suonato in molti luoghi prestigiosi quali il Teatro La Fenice e la Fondazione Cini di Venezia, l’Auditorium Verdi di Torino e Il Pollini di Padova, la Sala Chopin dell’Istituto Polacco e la Discografia di Stato a Roma, il Palazzo Serbelloni, l’Aula Magna della Bocconi e il Teatro delle Erbe a Milano, il Teatro Nuovo di Vicenza, il Teatro Nazionale di Sofia, il Mozarteum di Salisburgo, la Stephanien Saal di Graz. Le sue frequenti esecuzioni con prestigiose orchestre, come ad esempio l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra della Rai di Torino, l’Orchestra del Teatro Politeama di Lecce hanno avuto la guida di ben noti direttori, quali M. Horvat, B. Aprea, Lev Markiz, A. Bruk, A. Hennig, Josè Maria Ulla, L.Spierer. Oltre al ruolo di docente per la cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio di Venezia, svolge un’intensa attività cameristica con “Notte Sinfonica Veneziana”, ex Gruppo Strumentale Veneto G.F.Malipiero, in Italia, Austria, Svizzera e Germania. Condivide brillanti successi in duo con il violinista Dejan Bogdanovic in rinomati festivals internazionali quali “Festival di Cervo (GE), “Festival Isola di Pag” (Croazia), “Malta Ars Festival” tanto che nel 2004 entrambi sono stati ospiti della trasmissione Radio Rai Tre Suite per suonare dal vivo. Dal 2008 è il pianista del Trio Riccati assieme al violinista Stefano Pagliari ed al violoncellista Marco Dalsass. Dal 2010 è il direttore artistico degli Amici della Musica “Giorgio Vianello” di Bassano del Grappa. Ha inciso per la Phoenix Classic, Azzurra, Terresommesre, Art Tape, Radio Rai, Rai tre, Radio Vaticana, Radio Nazionale bulgara, Televisione Nazionale della Voivodina.

Per conoscere meglio il Trio Riccati, collegati al sito della formazione

http://www.trioriccati.com/Home_page.html


 

18 novembre

BIANCA SIMONE contralto
ADRIANA RUDELLI pianoforte
"Plasir d'Amour"
musiche di Rossini, Mozart, Martini,
Tosti, Vivaldi, Bizet

BIANCA SIMONE, nata a Napoli, ha studiato Canto presso il Conservatorio “C. Pollini” di Padova, e dopo il Diploma si è subito dedicata particolarmente alla musica antica studiando con Anthony Rooley, Emma Kirkby, Gloria Banditelli. Ha approfondito la conoscenza della musica da camera e del repertorio romantico con Gérard Souzay, Guido Salvetti, Isabella Crisante. Ha frequentato il Corso di Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria, diplomandosi nel 2009 con il massimo dei voti e la lode con una tesi sul repertorio cameristico per contralto, viola e pianoforte. Nell’attività solistica si dedica generalmente alla musica da camera e barocca, con particolare attenzione al repertorio oratoriale. Ha cantato con diverse orchestre sinfoniche e ensembles cameristici (Solisti Aquilani, I Sonatori della Gioiosa Marca, Accademia Bizantina…) e collaborato con musicisti quali Peter Maag, David Golub, Michele Campanella e molti altri. Nel 1998 ha inciso per Velut Luna un CD dedicato a Fanny Mendelssohn Hensel ed altri autori in versione “filologica” con un Tafelklavier del 1830, insieme al pianista Alessandro Tenaglia. Ha preso parte varie volte ai più importanti Festival e rassegne di Musica Antica, con un’attività concertistica intensa in Italia ed all’estero (Toulouse, Barcellona, Siviglia, Salamanca, Innsbruck, Salisburgo, Stoccarda, Anversa, Il Cairo, New York), e tenuto concerti nelle maggiori città italiane. Nel 2009 ha fatto parte dell’Ensemble selezionato per il concerto in Santa Maria del Fiore a Firenze con i Tallis Scholars e il M°Peter Phillips. Collabora stabilmente con l’Ensemble “Color Temporis” di Bologna. La sua discografia comprende un vasto repertorio fra il ‘500 e la musica contemporanea, con varie case discografiche fra cui Opus 111, Tactus, Pavane Records ed altre. Nel 2011 ha fondato, con altre musiciste, il Complesso Vocale Femminile SolEnsemble (www.solensemble.it).

ADRIANA RUDELLI, diplomata nel 1984 in pianoforte presso il conservatorio Benedetto Marcello di Venezia sotto la guida del M° Giorgio Vianello. Diplomata nel 2011 in clavicembalo presso il Conservatorio di Musica “ A.Steffani “ di Castelfranco Veneto , sotto la guida della docente Prof. Lia Levi Minzi. Attualmente iscritta al corso libero di clavicembalo “ progetto i 6 Concerti per cembalo e orchestra di J.S.Bach “ presso Conservatorio A. Steffani di Castelfranco V.to .

Ha partecipato a corsi di perfezionamento pianistico e da camera tenuti dai Maestri Costantin Bogino, Arrigo Pelliccia, Giorgio Vianello; a corsi di perfezionamento di Musica Barocca ( Clavicembalo e Canto) con le docenti Lia Levi Minzi e Patrizia Vaccari; ad altri corsi di perfezionamento di Clavicembalo, Canto, Flauto dolce e Musica da camera Barocca presso Piccola Akademia di Malborghetto nell’anno 2012 con i Maestri citati e inoltre Manuel Staropoli e Michele Geremia ; al “ Laboratorio di organologia, accordatura e manutenzione del clavicembalo “ con il Prof. Gianpaolo Plozner nel 2007 a Tarvisio e nel 2012 a Malborghetto . Nel 2009 e nel 2010, ha partecipato in qualità di allieva ai Master classes tenuti presso il conservatorio di musica A. Steffani di Castelfranco Veneto nell’ambito del progetto Erasmus, sotto la guida del Maestro Johan Hofmann docente del conservatorio di Groningen ( Olanda ). Da anni suona in formazioni cameristiche. Ha Collaborato presso il Conservatorio G. Steffani di Castelfranco Veneto in qualità di pianista accompagnatrice . Da più di vent’anni si occupa della preparazione pianistica di giovani aspiranti pianisti. Da oltre dieci anni fa parte degli Amici della Musica di Bassano del Grappa come consigliere; è stata responsabile del C.T.F (centro formazione territoriale Bassano-Asiago) laboratorio musicale e per lo stesso ha organizzato corsi di formazione ai quali sono intervenuti illustri docenti tra i quali la spagnola Alba Vila. Con quest’ultima segue con assiduità i corsi di formazione di Didattica e Pedagogia musicale. Da anni ormai si dedica all’insegnamento della musica nelle scuola media utilizzando anche il Metodo Orff. Nel 2010 ha collaborato con MUSICARTE che fa capo al Liceo Giorgione di Castelfranco , in qualità di formatrice per insegnanti della scuola primaria.

25 novembre

GIACOMO MIGLIORANZI, pianoforte

W.A.Mozart, Sonata in la maggiore K 331
L.v.Beethoven, Sonata op. 109
R.Schumann, Kinderszenen op. 15


GIACOMO MIGLIORANZI, veneziano, ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio B. Marcello dove si è diplomato nel 1999 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore sotto la guida di Giorgio Vianello al quale deve la propria formazione musicale. Lo stesso anno ottiene la borsa di studio indetta dalla Banca di Asolo e Montebelluna come miglior diplomato dell’anno. Ha studiato composizione con Corrado Pasquotti (frequentando negli anni 1997-1998 i corsi estivi organizzati da Belluno Musica), direzione d’orchestra con Alessandro Tortato e Marco Zuccarini. Tra il 2001 e il 2004 segue da prima le lezioni di Ramzi Yassa all’Ecole Normale de Paris e poi di Eugenio Bagnoli presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Successivamente si è diplomato con il massimo dei voti sotto la guida di Paolo Bordoni, presso l’Accademia Musicale Pescarese. Vincitore di concorsi (secondo premio al Concorso F.Grimaldi  - PR, secondo premio al Concorso Nazionale Luciano Gante di Pordenone, primo premio al Concorso Internazionale Stefano Marizza di Trieste, terzo premio al Concorso Internazionale Città di Cantù, secondo premio al Concorso Internazionale Amadeus di Tolmezzo, secondo premio al Concorso Internazionale A. Rubinstein di Acqui Terme), ha svolto attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche esibendosi a Trieste, Pordenone, Gorizia, Fogliano Redipuglia, Tarvisio, Busto Arsizio, Bergamo, Venezia, Rovigo, Mirano, Cittadella, Bassano del Grappa, Roma, Pescara, Pirano (Slovenia), Nova Gorica (Slovenia), Fiume (Croazia), Pisino (Croazia), ecc. ottenendo ottimi consensi di critica e alcuni servizi radiofonici e televisivi (RAI, Radio Capodistria, TV Capodistria, TV Nazionale Croata, Telearena). E’ stato invitato a partecipare alla Maratona di Bach organizzata dalla Kulturni Dom di Nova Gorica, presso il Castello di Dobrovo tenutasi nel maggio 2000. Varie le registrazioni, tra cui un CD promosso dalle Assicurazioni Generali dedicato interamente a musiche di Schumann; attualmente incide per la EMMECIESSE Music Publishing e per la A. M. Songs. Ha suonato come solista con le seguenti orchestre: Progetto Orchestra, Orchestra Sinfonica di Bacau, Orchestra del Gran Teatro La Fenice, Orchestra Sinfonica di Pescara, sotto la direzione di Leon Spierer, Ovidiu Balan, Fabio Pirona ecc. Ha collaborato come pianista con il Gruppo Strumentale Veneto Gian Francesco Malipiero in una tournée in Svizzera e in Germania (Basilea, Zurigo, Amburgo, Berlino ecc.). Si è laureato in musicologia e beni musicali con il massimo dei voti e la lode, presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 2007 è consulente artistico dell'Associazione Contea di Favaro Veneto
 

 

Commenti  

 
0 # profile 2018-11-02 14:34
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Vuole lasciare un commento ? Ci fa piacere!
Cordialmente,
gli Amici della Musica di Bassano del Grappa


Codice di sicurezza
Aggiorna