Giovedì, 25 Apr 2019
You are here: Home > Stagione concertistica 2018 2019 > 27 ottobre 2018
27 ottobre 2018 PDF Stampa E-mail

 

 

XXXIIIª STAGIONE CONCERTISTICA 2018-'19

SABATO 27 OTTOBRE 2018 ORE 20.45 - TEATRO REMONDINI

 

LISS AMADO, canto e chitarra;

PAOLO PREVEDELLO DELLISANTI, pianoforte digitale; DOMENICO SANTANIELLO, contrabbasso

 

"I classici Latino-americani”:

 

QUIRINO MENDOZA Y CORTÉS Cielito lindo ( 1882 - ranchera)

(1862-1957)

SEBASTIÁN DE IRADIER La Paloma (1851?- habanera)

(1809-1865)

JUAN DE DIOS FILIBERTO Caminito (1926 - tango)

(1885-1964) (Testo di Gabino Coria Peñaloza, 1881-1975)

PINTÍN CASTELLANOS La puñalada (1935- milonga)

(1905-1983)

ROSITA MELO Desde el alma (1911- vals)

(1897-1981) (testo di Homero Manzi)

ÁLVARO CARRILLO Sabor a mí (1958 - bolero)

(1921-1969)

HUGO BLANCO Moliendo café (1958- guaracha)

(1940-2015)

VICENTE GÓMEZ Verde luna (1941-canción)

(1911-2001)

PEDRO ELÍAS GUTIÉRREZ Alma llanera (1914 -joropo)

(1870-1954) (testo di Rafel Bolívar Coronado)

ÁSTOR PIAZZOLLA Chiquilín de Bachín (1968-vals)

(testo di Horacio Ferrer)

MOISÉS SIMONS El manisero (rumba)

(1889-1945)

JOSEPH M. LACALLE Amapola (1920-canción)

(1860-1937)

ZEQUINHA DE ABREU Tico Tico no fubá (1917- samba)

(1880-1935) (testo di Aloysio de Oliveira)

 

 

 

LISS AMADO è nata da famiglia veneta a Buenos Aires in Argentina dove ha iniziato giovanissima a studiare chitarra. Contemporaneamente si dedica allo studio del folklore argentino dove si è messa ben presto in luce per la dolcezza della sua voce e la capacità di interpretare con grande poesia canzoni sudamericane. Si trasferisce in Italia dove conosce il maestro Angelo Amato col quale si perfeziona ulteriormente negli studi di chitarra. Svolge una proficua attività di insegnamento e allo stesso tempo riscopre, con notevole successo, il suo vecchio amore per un certo tipo di musica popolare latino-americana che comincia a far conoscere anche in Italia. Il suo repertorio comprende canzoni di vari paesi latino-americani principalmente del periodo tra il 1855 al 1970. Alcune non sono mai state eseguite nel nostro Paese, altre conosciute parzialmente o sconosciute nella loro versione originale. Ha cantato al Teatro Comunale di Ferrara -partecipando ad un grande concerto diviso in tre momenti distribuiti tra Liss Amado, Angelo Amato con la chitarra classica decacorde e Katia Ricciarelli -; nelle Ville Venete, Sale da Concerto, Teatri e Conservatori nelle città e province di Vicenza, Milano, Brescia, Bologna, Padova, Venezia, Treviso, Mira, Mirano, Dolo, Conegliano, San Vito di Cadore, Bolzano, Trento, Belluno, Pieve di Cadore, Mestre, Bologna. Ha cantato per diverse associazioni musicali (“Amici della Musica” di Mogliano Veneto e Bassano del Grappa; “Autunno Musicale” di Marostica con il coro “I Cantori di Marostica”) ed in occasione di diverse cerimonie celebrative e solennità: premio letterario “Giuseppe Berto” a Mogliano Veneto; “Domenica in concerto” “Gebirgsfarben” a Nova Levante (BZ). Si è esibita inoltre al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco per i 110 anni della Banca di Credito Cooperativo e all’auditorium di Chioggia; per l’AGIMUS” di Rovereto nel chiostro della chiesa di Santa Maria; per l’Università Popolare dell’Asolano; al Teatro dei Rinnovati di Asolo; per l’Associazione “Conoscere la Musica” in collaborazione con il Teatro Borgatti di Cento di Ferrara; alla Villa Correr Pisani di Biadene Montebelluna; per Asolo Musica; per “Musei d’estate” nel chiostro della chiesa di Santa Caterina a Treviso; per la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi (AN) al Teatro Misa di Arcevia ed in svariate altre occasioni in diverse altre località del Paese.

PAOLO PREVEDELLO, veneziano, inizia gli studi al Conservatorio “Benedetto Marcello” della sua città natia, nel 1984 consegue il compimento del corso straordinario di Musica Prepolifonica e Canto Gregoriano con Pellegrino Ernetti e nel 1986 si diploma in Organo e Composizione Organistica sotto la guida del maestro Severino Tonon. Successivamente nel 1991 acquisisce con il massimo dei voti, il diploma di Clavicembalo. Ha seguito corsi di perfezionamento in Organo con il M. Gaston Litaize e in Clavicembalo con il M. Kenneth Gilbert. Svolge attività concertistica dal 1984, ha collaborato e collabora tuttora con varie orchestre e organizzazioni concertistiche tra le quali il Gruppo Strumentale Malipiero, l'Accademia Serenissima, Cappella Musicale S.Gabriele Arcangelo, Interpreti Veneziani, e altri, mentre con l'Ensemble Albalonga ed il coro de “La Compagnia dei Febi Armonici” ha collaborato alla realizzazione del CD: “Giacomo Facco, festejo armonico-serenata a seis vozes” edizioni Symphonia. Dal 1986 ha iniziato una carriera musicale parallela a quella classica che lo ha portato a sperimentare vari generi musicali, dalla musica leggera, passando per il tango, al jazz, esibendosi tuttora al pianoforte in concerti in Italia ed all'estero con varie formazioni musicali che vanno dal quartetto al sestetto e che comprendono spesso la partecipazione di cantanti. Per 12 anni ha rivestito il ruolo di pianista-arrangiatore presso il “Gran Caffè Quadri” di Venezia, in Piazza San Marco incidendo un CD per la casa discografica tedesca Winter & Winter intitolato “Venezia la festa”.

DOMENICO SANTANIELLO. Si diploma in contrabbasso presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino nel 1992, nel 2004 in Musica Jazz presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia ed infine nel 2005 ottiene il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali- Musica Jazz al Conservatorio “Antonio Buzzolla” di Adria (RO) con il M° illustrissimo Paolo Ghetti. E' endorser della Schertler, della Manne, della D'Addario e della Bode. Insegna jazz presso il Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo. Ha suonato e suona con numerosi artisti/musicisti: Pietro Tonolo, Stefano Battaglia, Yotam Silberstein, Massimo Chiarella, Stjepko Gut, Mauro Beggio, Neil Leonard, Marcelo Tonolo, Fabio Morgera, Claudio Borrelli, Adrian Iaies, Maurizio Santimone, U.T. Gandhi, Gaetano Valli, Stefano Raffaelli, Michael Rosen. Ha preso parte ad alcune trasmissioni televisive trasmesse dalla RAI accompagnando artisti come Silvia Mezzanotte (ex voce dei Matia Bazar), Cheryl Porter, Alter Ego, Povia (vincitore Sanremo 2006), Nada, pago, Spagna, Denis, Masini, Simone, Riccardo Fogli.