Giovedì, 15 Nov 2018
You are here: Home > Concerto > Copia di Stagione 2015-2016 > 22 ottobre 2017
22 ottobre 2017 PDF Stampa E-mail

 

MUSICA IN SALOTTO

Sala della Musica, via Barbieri, 23

con la gentile collaborazione della sig.ra Margherita Scarmoncin

 

Domenica 22 ottobre 2017, ore 17.30 

TRIO VENETO

Enzo Ligresti,violino; Marco Dalsass,violoncello;

Gabriele Maria Vianello Mirabello, pianoforte

 

“Le donne compositrici”

 

Questo programma vuole valorizzare due figure importanti del romanticismo europeo: Fanny Mendelssohn e Clara Schumann. Interessante la giustapposizione del compositore Felix Mendelssohn, fratello di Fanny, al fine di una corretta contestualizzazione storica e musicale.

 

FANNY CECILE HENSEL MENDELSSOHN (1805-1847)

Trio Op 11 in Re min.

   

CLARA JOSEPHINE WIECK SCHUMANN (1819-1896)

Trio in sol min. Op. 17

 

FELIX MENDELSSOHN BERTHOLDY (1809-1847)

Trio in Re minore  op. 49

   

 

ENZO LIGRESTI si è diplomato nel 1989 al Conservatorio "Benedetto Marcello" di Venezia sotto la guida di Aldo Nardo con il massimo dei voti. Nel 1991 ha conseguito presso l'Accademia Internazionale Superiore di Musica di Biella, il relativo diploma sotto la guida di Corrado Romano con esito di "Eccellente con menzione speciale". Successivamente sempre con Corrado Romano ha frequentato il Conservatorio di Ginevra e nel 1994 si aggiudica il Primo Premio di "Virtuosité" con menzione speciale. Si perfeziona inoltre con Giuliano Carmignola e ha frequentato l'Accademia "Stauffer" di Cremona con Salvatore Accardo. Premiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha effettuato diverse registrazioni discografiche, collaborando anche con il Maestro Aldo Ciccolini, alcune delle quali prime registrazioni mondiali.  E' docente di violino presso il Conservatorio di Musica " Arrigo Pedrollo" di Vicenza. Svolge intensa attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche (Duo-Trio e Quartetto) sempre con grande consenso di pubblico e stampa. Collabora abitualmente con i "Solisti Veneti", anche in ruoli solistici.

 

MARCO DALSASS : Si forma con Enrico Egano, Antonio Janigro e Rocco Filippini poi consegue il diploma di Eccelleza con  Antonio Meneses all’Accademia Internazionale di Biella. Nel '90 ottiene  il premio per la miglior interpretazione di Ciaccona, Intermezzo e Adagio di Luigi Dallapiccola al Concorso Internazionale “G.Cassadò” di Firenze. Ospite a Salle Pleyel di Parigi, Avery Fisher Hall di New York, Ravinia Festival di Chicago, Festival di Salisburgo, Tanglewood – Boston, Teatro Teresa Carreno di Caracas, Scala di Milano. Nel '93 ottiene un importante riconoscimento in trio d’archi dall’Università di Bloomington per volere del M° Franco Gulli. Dal '95 tiene il Master di Violoncello al Festival Internazionale di Monte San Savino. … Ha suonato da solista con Mario Brunello, Sigiswald Kujiken, Chiara Banchini, Kristian Schneider. La sua produzione discografica spazia dal violoncello barocco alla musica contemporanea, “Sei Sonate di Antonio Caldara per violoncello e continuo”, "XII Preludi per violoncello" di Mirco De Stefani, "Cassadó, Reger e Dallapiccola per violoncello”, “Trii di Mendelssohn e Shostakovich”.

 

GABRIELE MARIA VIANELLO "... pianismo nitido, solido e, quel che più conta, estremamente colorato... il contributo alla nostra Arte di un giovane dotato come lo è Gabriele Vianello rappresenta una vera benedizione." Così  Aldo Ciccolini nel 1997. L’approccio al pianoforte avviene a sei anni con il padre, il pianista Giorgio Vianello, e a undici debutta in Germania nella Sala Grande dell’Università di Mühlhacker. Ancora sedicenne, la sua esecuzione della celebre Rapsodia su un Tema di Paganini di Rachmaninov con l’Orchestra della Hochschule, a Graz, in Austria,  ottiene  un ”successo memorabile”.Al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, nel 1984, consegue il diploma con lode e menzione d’onore sotto la guida del M. Eugenio Bagnoli, che fu il pianista dei violinisti H.Szeryng, Y.Menuhin, D.Oistrakh, U.Ughi. "Le sue doti di grande musicalità, sensibilità ed intelligenza, insieme alla sua seria preparazione tecnico - musicale, gli consentono di affrontare il repertorio pianistico con grande sicurezza, raggiungendo risultati di alto livello. Sono certa che il suo talento merita il più grande successo nella carriera pianistica". - Fiesole, giugno 1991, Maria Tipo, al termine dei tre anni di corso di alto perfezionamento frequentato. Risulta vincitore di numerosi premi in concorsi pianistici nazionali ed  internazionali  ed è ospite di importanti associazioni concertistiche e Festivals sia come solista sia come camerista. E’ titolare di una cattedra di pianoforte al Conservatorio di Venezia.